safe_image

Mercato di Vittoria: assegnati 74 box. E ora in dirittura di arrivo l’entrata in Italmercati

A Vittoria l’Anac è intervenuta garantendo adeguata prevenzione dai fenomeni corruttivi.
Il risultato è stata l’assegnazione dei 74 box, esempio virtuoso di come l’Autorità Corruzione possa intervenire con lo strumento della vigilanza collaborativa a fianco dei Commissari per le procedure che riguardano contratti e gare rilevanti per il territorio.
Lo racconta Quotidiano di Sicilia – giornale di economia, istituzioni, ambiente, consumo, che si occupa della Sicilia e non solo.
L’Autorità Anticorruzione, a seguito di un Protocollo sottoscritto con il Comune di Vittoria, ha svolto attività di vigilanza collaborativa sul bando per la concessione dei posteggi di vendita nel mercato, esaminando la documentazione di gara e formulando al riguardo le pertinenti osservazioni.
Il Mercato costituisce l’elemento economico fondamentale di traino dell’economia del territorio – si legge nell’articolo – ma attorno ad esso gravitano il mercato del pesce, dei fiori ed eventi fieristici. Tutto questo gravita attorno l’attività del Comune e dalla Società Vittoria Mercati.
“ A breve il Mercato di Vittoria potrebbe entrare a far parte del nostro network – conferma il presidente di #Italmercati, Fabio Massimo Pallottini -. Questa assegnazione degli stand è una conferma del percorso importante che è stata fatto per rimettere al centro legalità e trasparenza in questa importante realtà. Anche per questi aspetti la nostra rete rappresenta un presidio nazionale che può sostenere un Mercato come quello di Vittoria che, come è evidente, ha compiuto grandi sforzi per la corretta organizzazione della struttura”.
Leggi tutto l’articolo su Qds.it al link

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
YouTube
LinkedIn
LinkedIn
Share