an-700x466

E’ arrivato il grande caldo. I consigli del Centro Agroalimentare Roma su frutta e verdura

L’estate è definitivamente arrivata e in queste giornate di grande caldo la frutta e la verdura sono l’ideale per pasti salutari e rinfrescanti.

Dall’osservatorio del Centro Agroalimentare Roma (CAR) arrivano alcuni consigli su come scegliere i prodotti migliori, che siano di grande qualità e di provenienza locale, con un occhio anche alla convenienza. Per quanto riguarda gli ortaggi, ad esempio, via libera alle insalate (lattuga, cappuccina, canasta), tutte provenienti dalle campagne laziali e raccolte la mattina per essere vendute al CAR il giorno stesso. Per accompagnarle, è possibile scegliere degli ottimi cetrioli (anche questi del Lazio), che sono composti per lo più d’acqua (per circa il 95%) e hanno un apporto energetico ridottissimo, che li rende un ottimo alleato di chi ha necessità di depurare l’organismo e vuole seguire un regime alimentare ipocalorico. Oppure, si può puntare sui pomodori: tondi, oblunghi verdi, ma anche rossi come ciliegino, grappolo, cuore di bue, così come quelli della gamma di varietà particolari come il dolce miele, il ciliegino, o il datterino giallo del Lazio. La vitamina C che contengono assicura il rafforzamento del sistema immunitario, ed è anche un potente antiossidante in grado di contrastare l’attività dei radicali liberi e prevenire pertanto l’invecchiamento.

Inoltre, sempre per quanto riguarda gli ortaggi, il caldo sta favorendo un rapido sviluppo delle colture, di serra ma anche raccolte in pieno campo. Melanzanepeperoni e zucchine abbondano nel Mercato ed i prezzi di vendita sono molto convenienti.

Infine, per concludere il pasto, si può puntare su una gustosa fetta di anguria, o di melone, entrambi originari del Lazio, ricchi di acqua e con proprietà rinfrescanti e diuretiche.

Per la frutta fresca, non mancano poi albicocche, pesche nettarine e susine, tutti prodotti italiani e ideali anche per uno spuntino a metà mattina o a metà pomeriggio.

«In questo momento – commenta Fabio Massimo Pallottini, direttore generale del CAR – i prezzi degli ortaggi sono veramente molto appetibili. La grande quantità di prodotto disponibile e un trend di consumi non brillante fanno sì che oggi sia possibile acquistare all’ingrosso delle verdure a prezzi risibili (le insalate locali sono vendute all’ingrosso tra i 30 e i 50 centesimi al kg). Una situazione che vogliamo segnalare perché in genere “fanno notizia” principalmente i prezzi alti. In questi giorni, invece, i prezzi delle verdure sono così bassi da rendere quasi non conveniente raccogliere il prodotto. È quindi il momento di consumare gli ortaggi delle nostre campagne: sono buoni e convenienti e aiutano anche ad affrontare il caldo di queste giornate».

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
YouTube
LinkedIn
LinkedIn
Share