Caat, cassette riciclabili per frutta e verdura

Grugliasco Caat, cassette riciclabili per frutta e verdura Parte dal Caat di Grugliasco l’avventura di «Oikos», la cassetta riutilizzabile per la frutta ideata da una società torinese per abbattere la produzione di rifiuti nella filiera agroalimentare. Nel 2016 il progetto di Oikos Servizi aveva trionfato nella sezione Business Innovation a Climathon, la maratona di 24 ore organizzata a Torino da Environment Park. In questi giorni è partita la prima fase sperimentale presso il Centro Agro Alimentare di Grugliasco per testare le procedure, il sistema informatico e le attività di deposito.

L’obiettivo è ambizioso: creare un circolo virtuoso e sostenibile tra produttori ortofrutticoli, grossisti e commercianti attraverso l’utilizzo di un nuovo tipo di cassetta realizzata in polipropilene vergine:. La struttura è più resistente, comoda da trasportare (grazie alle sponde abbattibili che la fanno passare da 20 a 3 centimetri) e può Vantaggi per l’ambiente La scelta delle nuove cassette è dettata da un maggiore rispetto dell’ambiente durare fino a 8 anni. Ma soprattutto è riutilizzabile: «Oikos è un esempio concreto di come le aziende possono sviluppare nuove opportunità, puntando sull’innovazione della sostenibilità ambientale – sottolinea Davide Canavesio, amministratore delegato di Environment Park -. Anche grazie alle opportunità generate dall’ecosistema adatto, come quello creato dal Parco scientifico e tecnologico per l’ambiente» II progetto punta a movimentare circa 4 milioni di colli nel 2018 e 50 milioni nel giro di 4 anni riducendo costi di pulizia delle aree mercato, risparmiando energia e salvando 250 ettari di bosco all’anno.

Fonte: Stampa Torino

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
YouTube
LinkedIn
LinkedIn
Share