Italmercati, un modello per la Conferenza mondiale di Roma del 2017

Pallottini_EstradaAvrà un respiro euro-mediterraneo la Conferenza mondiale dei Mercati che si svolgerà a Roma nel maggio del 2017. Italmercati, che ha aderito al WUWM (World Union of Wholesale Markets) nel novembre 2015 insieme al Centro Agroalimentare di Roma, affronterà già dal prossimo Comitato di gestione una riflessione sul contributo da dare a un evento che porterà al centro dell’attenzione internazionale il sistema italiano dei Mercati e che vedrà a Roma, per tre giorni, la presenza di 400 delegati da tutto il mondo.

“La proposta di ospitare a Roma la Conferenza del maggio 2017 è stata approvata all’unanimità dal Board of Directors del WUWM lo scorso 19 maggio a Lublino e nello stesso momento in cui firmavo la convenzione che ci impegna ad essere gli organizzatori dell’evento pensavo a come valorizzare al meglio questa grande opportunità coinvolgendo i colleghi di Italmercati. Roma è al centro del Mediterraneo. Oggi quest’area affronta svolte epocali. Il commercio e i servizi ad esso collegati sono un elemento essenziale dell’economia e possono dare un contributo. In quest’ambito i Mercati, non solo quelli italiani, ma anche quelli di altri Paesi come la Spagna, possono rappresentare un modello di crescita e indicare strade di collaborazione per lo sviluppo. La Conferenza di Roma non potrà trascurare questo aspetto”.

Lo afferma Fabio Massimo Pallottini, presidente di Italmercati Rete d’Imprese e amministratore del CAR, al rientro dalla Conferenza del WUWM che si è svolta in Polonia dal 18 al 20 maggio scorsi, organizzata dal Mercato di Lublino in collaborazione con l’Unione polacca dei Mercati all’Ingrosso. L’organizzazione della Conferenza dell’anno prossimo spetta, per regolamento del WUWM, al Mercato della città ospitante e quindi al CAR di Roma che però dovrà contare sulla fondamentale collaborazione di Italmercati. “Una presenza importante dei Mercati italiani, a partire dai Mercati della Rete – sottolinea Pallottini – sarà fondamentale fin dalla fase preliminare. La Conferenza sarà un’occasione imperdibile, infatti, per porre all’attenzione internazionale il modello Italmercati e per calarlo in particolare nell’area del Mediterraneo”.

A Lublino Pallottini ha avuto colloqui con i rappresentanti spagnoli, francesi e dell’Est Europeo. La Conferenza del WUWM ha permesso al presidente di Italmercati di riprendere con il presidente dell’Unione dei Mercati dell’Ucraina, Roman Fedyshyn, la discussione, avviata lo scorso febbraio a Berlino, che dovrebbe portare entro la prossima estate alla firma di un accordo di massima (memorandum of understanding) teso a incrementare lo scambio di informazioni e know-how tra i Mercati associati e a sviluppare i rapporti commerciali. L’Ucraina – ha detto Fedyshyn a Pallottini – vorrebbe fare dell’Italia il suo partner privilegiato nel commerciale ortofrutticolo. Italmercati lavorerà fin dalle prossime settimane a mettere l’ipotesi di accordo nero su bianco.

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
YouTube
LinkedIn
LinkedIn
Share