Veronamercato: riconosciute le tre stelle del rating di legalità dall’Agenzia Garante della Concorrenza e del Mercato

Veronamercato, a partire dal 2013, ha intrapreso un percorso ambizioso sviluppato in due direzioni: la definizione ed adozione di un nuovo sistema di gestione da un lato e la richiesta del rating di legalità dall’altro.

Così, passo dopo passo, il sistema di gestione ha ottenuto la certificazione di salute e sicurezza sul lavoro, ambiente, qualità e – prima società della provincia di Verona – prevenzione della corruzione; inoltre, dal 2011, Veronamercato si è dotata di un Modello di organizzazione, gestione e controllo conforme al d.lgs. 231/01.

Il rating di legalità negli anni ha ottenuto progressivamente il riconoscimento di due stellette, quindi  proprio in questi giorni è arrivato il riconoscimento delle tre stellette, il punteggio massimo rilasciabile dall’AGCM (Agenzia Garante della Concorrenza e del Mercato).

Grande soddisfazione da parte del Presidente Andrea Sardelli, di tutto il Consiglio di amministrazione, Diego Begalli, Gianni Dalla Bernardina, Adele Biondani ed Elisabetta Molon e del direttore Paolo Merci a sottolineare il lavoro costante e attento del Consiglio, di tutto il personale e collaboratori dell’Ente.

“ Certificazione anticorruzione 37001:2016 e rating di legalità tre stelle rappresentano un risultato che nessuna società partecipata, non solo a livello locale, ha finora conseguito – sottolinea il presidente Andrea Sardelli -. E testimoniano la grande attenzione e sensibilità del Consiglio di amministrazione e del personale della Società, nell’interpretare con responsabilità il ruolo di Ente in controllo pubblico”.

Il direttore Paolo Merci sottolinea “ la bontà del percorso intrapreso in entrambe le direzioni, certificazioni e rating di legalità, con i risultati ottenuti che confermano la continua ricerca di miglioramento da parte del personale dell’azienda che opera ormai come una squadra sempre affamata di nuovi ambiziosi traguardi”.

6Veronamercato-Andrea-Sardelli-Paolo-Merci-grande-cs

Veronamercato è una Società per azioni privata in controllo pubblico ai sensi della Legge 175/2016: i soci pubblici sono il Comune di Verona (75%) e la Camera di Commercio di Verona (8%) che detengono assieme l’83% del capitale. Il rimanente 17% è posseduto da Istituti di credito, Fondazione Cariverona, Operatori concessionari, Cooperativa Facchini, Produzione, Confcommercio, Aeroporto Catullo.

La gestione è affidata ad un Consiglio di amministrazione di 5 membri. Il personale dipendente conta di 22 unità tra cui un dirigente (direttore e datore di lavoro), 4 quadri, 12 impiegati e 5 custodi.