La Ministra Bellanova al Mercato Ittico del Centro Agroalimentare di Roma

Ieri notte la Ministra delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Teresa Bellanova ha visitato il Mercato Ittico del Centro Agroalimentare di Roma (CAR).

Si è trattato della prima visita di un Ministro dell’Agricoltura e della Pesca in un grande Mercato Ittico Urbano ed è stata altamente simbolica perché si è svolta in un momento in cui i Mercati Ittici hanno subito – e in parte subiscono ancora – una fase estremamente delicata a causa dell’impatto dell’emergenza Covid sulla filiera.

Nei Mercati Ittici urbani italiani transita il 40% del prodotto ittico consumato nel Paese e oltre il 70% del pescato nazionale. Essi pertanto svolgono, tuttora, una funzione fondamentale nella filiera.

Bellanova-CAR 1

Il Mercato Ittico del CAR, tra i più moderni a livello europeo, è il più importante mercato di prodotti ittici in Italia come quantità, qualità e varietà di prodotti, sempre con una particolare attenzione per la stagionalità e la località dell’offerta. Su una superficie di circa 20.000 mq sono collocati 49 box dotati di servizi dedicati, come le celle frigorifere e l’area di carico e scarico merci, pesa ed ampia zona espositiva.

Ogni anno vengono commercializzate 80.000 tonnellate di prodotto ittico, di cui il 42% prodotto fresco di cattura, il 38% prodotto allevato e il 20% prodotto surgelato. Forte il legame con tutte le marinerie dell’Italia centrale e anche dall’Italia del Sud.

Nel corso della visita, la Ministra Bellanova ha anche presentato il Progetto Qualità, un sistema di certificazione e qualificazione del prodotto dell’acquacoltura sostenibile che mira a promuoverne la qualità ed il valore aggiunto, nonché la tracciabilità e l’etichettatura dei prodotti.

“Ringraziamo la Ministra – dichiara Valter Giammaria, presidente di CAR – che ha voluto mantenere l’impegno preso durante la sua recente visita al nostro Mercato Ortofrutticolo ed è ritornata per vedere anche quello Ittico nel pieno della sua attività. Una dimostrazione di apprezzamento e vicinanza per tutti gli operatori, che negli ultimi mesi hanno vissuto momenti molto difficili a causa dell’emergenza coronavirus ma che nonostante questo non si sono mai arresi né fermati”.

“La filiera ittica – commenta Fabio Massimo Pallottini, direttore generale di CAR – sta uscendo da un momento particolarmente complicato e questo gesto di vicinanza della Ministra è per questo molto importante. Abbiamo voluto mostrarle come il pesce che qui viene commercializzato sia sinonimo assoluto di freschezza, reperibilità e trasparenza nella formazione dei prezzi. Il fatto che lei abbia scelto questo luogo per presentare il nuovo Progetto Qualità del Ministero ci rende orgogliosi e ci spinge a proseguire con sempre maggiore impegno il nostro lavoro”.