Mercato Agroalimentare di Milano: nuovo record di accessi. E all’ittico + 13% di merce commercializzata

Al  Mercato Agroalimentare di Milano dalle ultime rilevazioni (fino all’11 ottobre) si evidenzia un nuovo record di accessi, che segna oltre 20.000 ingressi. Positivo soprattutto il dato degli acquirenti che registra un +3% rispetto alla precedente rilevazione. Significativo anche l’afflusso di commercianti all’ingrosso e ambulanti. Un pò indietro solo l’Ho.Re.Ca. (-4%).

I prezzi dei prodotti ortofrutticoli non subiscono particolari variazioni. Nel comparto frutta, si segnala soprattutto la riduzione delle quotazioni di cachi (-9%), satsuma myakawa (-8%) e uva (-7%) nonché l’aumento della quotazione di more (+19%) e fichi d’india (+7%). Nel comparto verdura aumentano prevalentemente patate (+11%), zucchine verdi scure e broccoli (+8%), scendono invece pomodoro ciliegino (-10%), carote (-8%) e lattuga gentile (-6%).

Settimana da record anche per il Mercato Ittico che segna oltre 170.000 quintali di merce commercializzata, pari ad un +13% rispetto a settimana scorsa. Complici di questo nuovo primato sono stati soprattutto gli acquisti di dettaglianti (+22%) e ambulanti (+16%).
Per quanto riguarda i prezzi invecenel fresco salgono seppie (+4%) e salmone (+6%). Cala invece il prezzo delle orate (-3%). Nel congelato in flessione il prezzo delle mazzancolle tropicali (-20%) mentre sale quello di polpo (+15%) e gambero atlantico (+2%).