Giornata alberi. CAR Roma: terminata la messa a dimora di 425 nuove piante

In occasione della Giornata Nazionale degli Alberi il Centro Agroalimentare Roma (CAR) ha portato a termine il progetto per la messa a dimora di 425 nuove piante, con un beneficio per il comprensorio, ma anche per tutto il territorio circostante.

Tra gli alberi scelti, molti sono stati olivi, della varietà cipressino, una tra le più robuste. Oltre a questi, però, sono stati piantati anche tigli, prugni, cipressi, melograni (che oltre a essere molto fertili danno al Centro una bella nota di colore) e carrube (una pianta tipica del sud Italia che ha generalmente bisogno di poca acqua).

Grazie a questo intervento, il CAR è diventato ancora di più il Mercato all’Ingrosso più verde d’Italia, ma ha anche scelto di potenziare le proprie attività in ambito sociale. Infatti, questi nuovi alberi saranno un modo per far avvicinare al mondo dell’agricoltura, della raccolta e della cura del verde chi non ne avrebbe altrimenti la possibilità, ad esempio persone con disabilità o in difficoltà economiche e sociali. Un modo, quindi, per prendersi cura della natura, ma anche per essere vicini a chi ha più bisogno.

«Il CAR – dichiara Fabio Massimo Pallottini, direttore generale del Centro Agroalimentare Roma – prosegue il proprio impegno sul versante dello sviluppo integrale, tanto economico quanto di sostenibilità. Come azienda attiva nel settore agroalimentare, la tematica della tutela ambientale e della salvaguardia del verde non può che essere sempre al centro dei nostri interventi».