Gara per gli spazi all`asta e gradimento dei servizi

Consapevolezza della posizione strategica del centro agroalimentare e delle sinergie attivabili operando in questo contesto. Due fattori che convincono le aziende a presidiare gli spazi in concessione e anche a fare il bis. È il caso di Primo Mattino Baratella spa, impresa agrotecnica con la sede operativa a Minerbe e quella legale in via Sommacampagna, alla Veronamercato, che ha i! suo core business nella produzione di ortaggi e nella commercializzazione all’ingrosso di frutta e verdura.

L’azienda ha voluto raddoppiare al centro agroalimentare e per aggiudicarsi un secondo posteggio ha messo sul piatto 312 mila euro cui si sono aggiunti 60mila euro di fee (diritto) d’ingresso alla spa consortile, sbaragliando la concorrenza dei competitor che hanno partecipato alla gara indetta in autunno.

Il tutto si inquadra nella procedura fallimentare di Cover Frutta srI, che aveva ottenuto in precedenza il posteggio. Il curatore. Costanza Merzari, ha mandato all’asta, a quanto pare per la prima volta in Italia, il ramo d’azienda della srI che si occupava della vendita all’ingrosso con tanto di posteggio.

«La scelta è stata fatta per garantire il massimo ritorno ai creditori e assicurare subito una realtà subentrate al centro agroalimentare. Le realtà che hanno partecipato aspiravano ad una posizione importante all’interno del mercato all’ingrosso», evidenzia Paolo Merci, direttore di Veronamercato.

Il prezzo di aggiudicazione non è comprensivo delle quote d’affitto che dovranno essere annualmente corrisposte. Il contratto scade nel 2024, con possibilità di rinnovo. Nell’autunno anche un altro inquilino importante ha iniziato a operare stabilmente nella struttura. Si tratta di un player della gdo, grande distribuzione organizzata, locale, Supermercati Martinelli di Villafranca, che ha affittato un magazzino in tettoria per trattare compravendite dai fornitori sul posto.

Veronamercato non tralascia neppure di offrire alle imprese concessionarie un contributo in termini di internazionalizzazione. «Continueremo ad accompagnare l’ortofrutta veronese nelle fiere più importanti a livello mondiale, come Fruit Logistica a Berlino, a febbraio e Fruit Attraction, a Madrid», assicura Merci.

Fonte: Arena